CARDACRUCCA 2019 : FINO AL 22 SETTEMBRE, ISCRIZIONI a 12€ e 8€
CLAUDIA GELSOMINO Campionessa Europea W50 sulla 21K e sui 10000
Alla Roccolo Run, MATT e DUCA a podio

Alessandro Perini

DIALOGO SULLA 42K

Ciao Alessandro, credo che tu sia il nominato di questa settimana per il blog! Noi pero' non ci conosciamo e neanche siamo amici su Facebook.. Sto pensando a una cosa alla Marzullo, che concludeva il suo programma dicendo "Si faccia una domanda, si dia una risposta"! Che ne pensi?

Si , sono io il nominato.. Va bene.... Ma corri anche tu vero..?
 
Sì, anche se sono sono stata ferma quasi due anni. Facevo solo maratone, adesso sono disposta a fare anche un 1000 pur di riprendere!

Anche io mi sto innamorando della maratona, posso immaginare...
 


Davvero? Quali hai fatto?

Due volte la Lago Maggiore Marathon e il 30 novembre sarò a Firenze.
 
Firenze è stata la mia prima, bellissima.. A questo punto, mettiamo da parte Marzullo e parliamo di cosa stai scoprendo della maratona!

Principalmente , che in maratona impari davvero a conoscerti, conosci meglio i tuoi limiti, le tue possibilità di migliorare , ma soprattutto la tua determinazione! Un esempio, la prima maratona, mi sono detto: Alessandro , obbiettivo , finirla. Poi in realtà mentre correvo , ho puntato i pacer delle 3 ore e 45 , beh, si sa, ho finito in 3.45.27. La seconda, ho puntato a battere il record sociale , puntavo addirittura alle 3 ore e 20, risultato finale 3.27.50 ! Poco meno di un minuto sotto il record di Pietro.! Sò che sarà difficile ..ma a Firenze.....bè ci siamo capiti?!
 
Dita incrociate! E degli allenamenti che dici? Perchè la 42k non è tanto correrla quanto prepararla!

Già, anche se devo dire che non sono bravo a seguire le tabelle. Però si devo ammettere che ogni uscita è una piccola sfida pensando a lei.. la 42..

Quindi, tabella o non tabella?

Non tabella , o meglio un occhiata ad alcune, uno spunto , ma poi ....faccio quello che credo possa servire. Sarà per quello che i risultati.....bè..

Visti i risultati niente male, più che la solitudine, la tua mi sembra l'autocritica del maratoneta!



Già , si vorrebbe fare sempre meglio di ciò che si fa. Credo aiuti proprio la determinazione, la voglia di dimostrare, ma a me stesso. Forse anche per poter dire un domani a mio figlio: "Credici e si può fare". Christian è piccolo, compie 5 anni il prossimo mese, e ogni volta che torno da una gara mi chiede: "Papà , hai vinto vero?".

Per Firenze, hai appena fatto l'ultimo lungo di 35 km, no? E' una sorta di prova generale, che percorso hai scelto?

Abitando in quel di Tornavento , capirai che ho l'imbarazzo della scelta. Il mio lungo si sviluppa lungo il canale fino a Vizzola con varie salite , poi via per le piste , un pò di Delocalizzazione, un salto in paese a Lonate e via di ritorno percorrendo la mitica via Gaggio....
 


Quindi un percorso abituale dove conosci le tue reazioni?
Si , diciamo di si , anche se non sempre sono le stesse , purtroppo aggiungerei. Sai cosa intendo.? Ci sono quei giorni che uscire per fare 30 km.... Mamma mia....  Soprattutto quando per non rubare tempo alla tua famiglia, ti svegli alle 6 la domenica mattina per riuscire a tornare, fare la doccia e rinfilarti sotto le coperte, per farsi trovare da moglie e figlio che puntualmente arriva nel lettone...poco dopo... Che tempismo! Purtroppo non li troverò al traguardo di Firenze, per impegni di lavoro, mi spiace molto.
 
 
Vero, averli al traguardo è parte del percorso, visto che i familiari sono un tassello nella preparazione lunga di una maratona..E dopo Firenze?
Eeeee, dopo Firenze ...., un pò di riposo, poi ho pensato a Rimini come maratona, alla Stratrasimeno come lunghissimo per la ultra del Passatore, già la 100 km..... Bè per ora è là nei sogni , ma mi conosco ...e.....
 


Ma allora c'è un bivio, una svolta!

Vedremo , li davvero si fa dura la faccenda. Però si sono convinto, volere è potere o quasi. Qualcuno penserà che voglio farla fuori dal vaso, o forse sarà più saggio di me. Però portare a casa la 100 di Calcaterra.....Ragazzi che soddisfazione!

Hai citato Calcaterra, il re con le 9 vittorie... non hai pensato ad altre 100 km?

A Seregno sarebbe anche più comodo, ma 5 volte un giro da 20, no, non ci riuscirei. Già non riesco in allenamento a fare la stessa strada, figuriamoci ...per 100 km! 

Tutto questo programma, però passando da qualche mezza come la Stramilano, ormai un must per me. Perchè la Stramilano merita di essere corsa, molto bella.

 E per riprendere Marzullo: "Cosa mi piace tanto della suddetta?".  Il passaggio in mezzo alla folla , ma soprattutto i bambini, si , dare il 5 ai bimbi che si allungano per rubarlo ai loro amichetti.. a me danno una carica ...eccezionale davvero, emozionante... 

Già i bimbi....il più grande INTERESSE della CARDATLETICA, anche per questo ho scelto Voi! Grazie.