GARA SOCIALE a SAMARATE: MATT quarto assoluto
CLAUDIA GELSOMINO vince la serale del Giro del lago di Comabbio

ELETTRIC MAN

Il podismo, a livello amatoriale, è fatto di racconti, di storie, di sogni e di desideri... Alcuni molto spesso si realizzano, altri sono irraggiungibili; però ciò che li accomuna è la grinta e la determinazione di crederci fino in fondo.
Da meno di un anno, nella nostra piccola famiglia (in ampliamento) si è unito un ragazzo che incarna tutto questo... Con quel pizzico di follia che non guasta mai... Il primo obbiettivo di quest'anno è stata la garetta di domenica scorsa... e dico garetta perché quando uno ti dice "vado a fare l'Elettric Trail, spero di metterci meno di dieci ore" e te lo dice come se andasse a fare una scampagnata domenicale, ti fa capire che è solo il frutto della sua determinazione, è il rispetto della gara, è il non mollare mai (in un'altra forma) e se anche non andasse bene, sai già che sarebbe subito pronto per una nuova sfida (ma sei già sicuro al 100% che ce la farà)...

Quindi, come qualcuno avrà già visto sulla "voce della Cardatletica", è meglio lasciare parola al protagonista; ricordo solo qualche piccolo dato della gara: 41970 m, dislivello positivo di 3588 m, 3 check point.

ARTICOLO di GIUSEPPE DUCHINI 



SITO MANIFESTAZIONE

CLASSIFICA 2015