GARA SOCIALE a SAMARATE: MATT quarto assoluto
CLAUDIA GELSOMINO vince la serale del Giro del lago di Comabbio

Europei Ancona 2016: Francesca meraviglia!



Francesca Barone non finisce mai di sorprenderci e di regalarci emozioni.
Uno dei suoi obbiettivi di quest'anno erano i campionati Europei che si sono svolti ad Ancona nello scorso fine settimana.
Tre erano le competizioni in cui si era iscritta: 3000 mt, 1500 e la sua dar del cuore, quegli 800 metri da correre fino in fondo senza quasi prendere fiato.

Una volta giunta ad Ancona decide però di rinunciare ai 3000 ed è un po' un peccato visto i risultati finali alla sua portata, ma, come abbiamo detto, punta agli 800 e giustamente decide di risparmiarsi.

Gli atleti veri si riconoscono anche da questo. Non sono mai bulimici, sanno dosarsi, centellinare le forze e puntano a pochi obbiettivi mettendoci anima, cuore e cervello.



La scelta si rivela essere giusta, infatti nella giornata di venerdì solo la britannica Brooks riesce a far meglio del suo 2'.45".89 che le permette di infilarsi al collo una meritatissima medaglia d'argento.

Il sabato sono i 1500mt la gara da domare. Francesca dice di volerli correre in tranquillità, è nell'aria la possibilità di partecipare la domenica alla campestre con la maglia della nazionale.
Ma la tranquillità di certi atleti è tutta da valutare, infatti Francesca non è molto soddisfatta del 4° strepitoso tempo fatto registrare. Noi possiamo anche capirla ma non credo si offenderà se le diciamo che per noi va benissimo così e che anzi ne siamo molto fieri.
arrivo 1500mt


La domenica mattina, tolta la maglia della Cardatletica , Francesca si appresta a indossare quella della Nazionale.
Credo che questo, per uno sportivo sia un riconoscimento che va oltre i sogni e le aspettative, poter difendere i colori della nostra nazione è un onore immenso.
E Francesca, e le altre signore italiane, lo fanno alla grande, regalandoci un oro Europeo stupendo e luccicante.


Che dire, grazie Francesca...l'Italia s'è desta!