CARDACRUCCA 2023 - vincono MICHELE BELLUSCHI e MARTINA MENEGOTTO

Martedì 19 settembre ripartono i corsi per il settore giovanile della Cardatletica;
Per ulteriori informazioni: info.cardatletica@gmail.com 


Il settore giovanile riparte il 19 settembre: per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

7a CORRI CARDANO 2023

Quest'anno la primavera gioca di anticipo e ci regala una giornata di sole per il week-end che ci porterà alla Corri Cardano di domenica 12 marzo.

La macchina organizzativa della Cardatletica, già partita a pieno ritmo da qualche mese, si mette in moto alle ore 7 di sabato; più squadre partono per la tracciatura del percorso, mentre gli altri soci si dedicano alla realizzazione delle minipodistiche all'interno del campetto di calcio dell'oratorio di Cardano al Campo e all'allestimento della zona ritrovo.



Giusto una pausa pranzo e poi le ultime rifiniture al percorso (i chilometri, la calce per segnalare le radici sporgenti ed altri accorgimenti), mentre all'oratorio, dopo aver assemblato i pacchi gara, è la volta delle iscrizioni, da sistemare, fare e consegnare, per chi si presenta per il ritiro. Concludiamo alle 18.15 e ci diamo appuntamento per il giorno seguente.




Alle ore 6 in punto di domenica si parte per il controllo del percorso gara (alcune fettucce da sistemare e sostituire), mentre in zona ritrovo si posiziona il gonfiabile, si sistemano transenne e si inizia con le iscrizioni, mentre i vari operatori si spostano in autonomia sulle zone del percorso da segnalare con le bandierine.



L’affluenza è regolare: ci siamo lasciati alle spalle le restrizioni ed i controlli (green pass, autocertificazioni e spazio delimitato) dell’edizione del 2022.
Alle ore 9 partono le gare dei più piccoli, suddivise in tre categorie su un percorso di circa 420 metri: un giro per i nati dal 2015 al 2018, due giri dal 2012 al 2014 e tre giri per i più grandicelli dal 2009 al 2011.







FOTO DI ARTURO BARBIERI < CLICCA QUI PER APRIRE L'ALBUM >

Ore 9.30 puntuali, il tecnico della Fidal da l’ok e la gara parte sotto il gonfiabile posizionato in via Matteotti; una prima parte su circuito cittadino, passando davanti alla Chiesa di Sant’Anastasio ed al Municipio, per poi portarsi verso il bosco, costeggiando la superstrada della Malpensa; superati gli hotel ci si tuffa nel Parco del Ticino, siamo al chilometro due.



Dopo 500 metri la prima novità rispetto all’edizione dell’anno passato: tutti a destra al bivio corto/lungo del 2022 (il bivio è stato spostato di 500 metri) e mentre chi percorre il corto prosegue verso il ponte del Gabibbo, il tracciato del lungo dopo un loop, ritorna sul vecchio percorso, non percorrendo però la discesa che porta ai bancali, ma scendendo da un altro sentiero un po’ più facile (molti podisti hanno apprezzato questa modifica del tracciato).



Dopo aver passato il ristoro di metà percorso ed essersi ricongiunti con il percorso corto, si passa dietro ai campi del palazzetto, per tornare sull’ultimo tratto di asfalto di due chilometri che porterà i runners sotto l’arco gonfiabile davanti all’oratorio (anche questa una novità del 2023).
Poco dopo la partenza si sono premiate le categorie dei più piccoli: premi ai vincitori e medaglia ricordo per tutti i partecipanti.







Per quanto riguarda il percorso corto, di circa 5,8 km, il podio virtuale femminile è composto da Marta Lualdi, in 26’07”, Elena Bottini e Barbara Mastelli.



Per la classifica maschile, Riccardo Migliorini prevale in 22’03” su Riccardo Pignatello e Riccardo Cortellezzi: bello il siparietto che si è creato quando lo speaker Andrea Maltagliati ha chiamato il podio virtuale maschile della gara: primo, secondo e terzo arrivato, tre “Riccardo”.



Per il percorso lungo di circa 10,5 km, domina la gara, già dalle prime battute, Giuseppe Lucia dell’Atletica Paratico, in 38’11”.



Completano il podio Alessandro Losa dell’Asd Bognanco in 39’22” e Stefano Tettamanti dell’Azzurra Garbagnate in 39’33”.



A seguire Felice Piantanida in 40'19", Nicolo Landoni in 40'28", Augusto Schirosi in 40'46", Alberto Rossi in 41'05", Domenico Ciarfaglia in 41'25" e supervolata tra Steven Seminati e Matteo Malatrasi in 41'33".



Se nella classifica maschile c’è stato un podio di “fuori provincia”, nella classifica femminile troviamo tre atlete di società varesotte: Marta Dani, dei Runners Valbossa, si impone in 45’25”, seguita da Chiara Naso, del team Attiva Salute in 46’23”, terza Sabrina Gussoni dei Runner Varese in 48’59”.



Poi Tiziana Frasson in 49'25" e Roberta Tosi in 50'06".
Tra le società sportive, primo posto per l’Atletica San Marco con 50 preiscritti, seguita da Podistica Mezzanese con 29, Oratori Ginnascica Motoria di Cardano con 21, Free Runners Team con 20 e Team Attiva Salute con 14.



All’interno dell’oratorio il ristoro, con il pacco gara gentilmente offerto dalla Farmacia del Cuoricino; presente anche l’Associazione Italiana Celiachia con le sacche ristoro Gluten Free.





Un ringraziamento al Comune di Cardano al Campo, eletto quest'anno come comune Europeo per lo sport, e al Parco del Ticino, che ci regala sempre dei splendidi paesaggi. A tutti gli sporsor che ci hanno aiutato a realizzare questa splendida domenica di sport e in particolare agli oltre settecento runners che hanno partecipato alle nostre competizioni, immortalati dall’obbiettivo di Arturo Barbieri di Podisti.net.



Cardatletica vi ringrazia e vi da appuntamento per la Cardacrucca, in programma domenica 1 ottobre a Tornavento di Lonate Pozzolo.