Per Pasquetta Gara Sociale a Casterno di Robecco

ALPIN CUP MILANO... 21K dentro il PARCO NORD

Inauguriamo le cronache gara del sito Cardatletica con la numero 1, la Fra Colombo, che ci racconta la sua ventun chilometri di Sesto San Giovanni.
 

Potrei cominciare dal fatto che arrivo e mi vedo assegnato il pettorale 1, lo sapevo dopo il mio personale in maratona Andrea, l’organizzatore, mi aveva promesso questo scherzetto… e ha mantenuto la promessa…

Bellissimo perché mi scaldavo con la forte Francesca Marin e lei aveva il pettorale 2 e io il numero 1.. no comment.. ahhh.. vi dico solo che la forte atleta del Runners Bergamo vincerà con il grande tempo di 1.24…


Gìà nel riscaldamento mi accorgo che il cross del sabato non è passato liscio, anzi sento le gambe dure e penso adesso chi si spara 21 km, è vero non devo tirare come a Busto però già è una mezza sterrata, con i ponti che collegano il Parco, insomma è considerata una mezza tutto meno che veloce e fatta con le gambe cotte non sarà il massimo.

Alle 9,30 lo sparo, parto e mi metto su 4.30 ma subito capisco che le gambe sono stanche, mi conto 6  e dico ma sì che senso ha ammazzarsi cotta dal cross e rallento. Mi passano una ragazza giovane e Annamaria Galbani e penso vabbé tanto non sono della mia categoria. Ci tenevo a vincere la categoria, visto che non mi capita spesso…


I km passano ma le sensazioni sono pessime e penso che così imparo a fare il cross il giorno prima, ma questa volta nei cross non c’era possibilità di scarto e quindi dovevo farli tutti e d’altro canto ci tenevo a non saltare la mezza di Andrea…

Ma quando si esagera, non si può pretendere…

Alla fine taglierò il traguardo in 1.38. 50, 1 di categoria 8 donna assoluta….Borbotto per il tempo alto e mi dico che non farò mai più 2 gare in 2 giorni…


Poi vado alle premiazioni e quando mi chiamano mi prendo il doppio applauso perché lo speaker sapendo che avevo fatto il cross il giorno prima lo dice al microfono e in parte la mia stanchezza viene ripagata…dall’applauso del pubblico!

Adesso sabato seconda tappa del cross… e spero di arrivare pimpante… perché ho voglia di legnarne un paio…. Ma non posso dire chi… ahhhh

Ma chi mi conosce lo sa già….

Organizzazione, ristori ecc.. perfetti da manuale.. ma con Andrea Gottardi poteva essere solo così! bravo!

Francesca Colombo

 

Anche se non official, questa ce la consideriamo come una prima vittoria di una Cardatleta: il divertimento è appena iniziato, grande Fra!!! :)