ATTIVITA' SOSPESE FINO AL 3 APRILE 2020

Sport di tutti è un programma per l’accesso gratuito allo sport, un modello d’intervento sportivo e sociale, che mira ad abbattere le barriere economiche e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità. La domande per accedere al programma, sponsorizzato dal CONI, vanno consegnate entro il 31 gennaio 2020.



Un percorso sociale, sportivo ed educativo con attività sportiva pomeridiana gratuita, offerta ai ragazzi dai 5 ai 18 anni, attraverso una rete capillare di associazioni e società sportive dilettantistiche che operano sul territorio.

Ci sono tutte le informazioni per presentare la domanda di partecipazione.

LISBONA, LA MIA DECIMA (E ULTIMA)

La mia decima e ultima maratona: Lisbona 

Dopo Roma, Firenze, Padova, Venezia, Milano, Varese, Isola d'Elba, Valencia e Rimini, parto per questa ultima avventura sulla distanza regina dell'atletica, consapevole che sia la mia ultima maratona; quindi mi presento con la testa libera da qualunque risultato: obiettivo "finirla" e possibilmente "divertirmi", anche pensando al mese fermo per colpa di una tendinite. 

Si parte sabato con gli amici mezzanesi: alla volta del Portogallo, la temperatura è ottima, uno sguardo all'Oceano, pranzo e ritiro pettorali; albergo veramente top, la giornata passa nel migliore dei modi tra una tensione e una risata. 


Domenica mattina una levataccia! La sveglia squilla alle 4:30, colazione al sacco e via verso Cascais ,sede della partenza a circa 30 km da Lisbona; arriviamo e iniziamo i preparativi: la partenza è per le 8:00 e per fortuna, il sole comincia a salire.

S
i va in griglia e li si fanno amicizie: francesi, ca
nadesi e tanti altri (tra inglese e spagnolo scambiamo quattro chiacchiere); si parte! Ipercorso è molto nervoso, un continuo sali e scendi sulla strada che costeggia l'Oceano e un forte vento ci soffia contro, continuo a correre ammirando lo splendido panorama, e non i sembra vero che man mano che i km passano, continuo a superare atleti che già dal 17° km camminano.

Isole è sempre più forte il tabellone del Casinò dell'Estoril segna 30°; per fortunaogni 2,5 km c'è il ristoro. Al 29° chilometro, inizio anch'io ad av
ere una piccola crisi, ma non preoccupo: "il tempo è bello" penso, e continuo pian pianino a corricchiare, entrando finalmente a Lisbona, con 6 chilometri più brutti, con a fianco la ferrovia.

L'arrivo è in Praca do Comèrcio: taglio il traguardo in 5 ore 13 minuti
e 51 secondi in 4149° posizione su 9000 partecipanti e mi lascio andare in un pianto liberatorio.



Mi
son detto: "è fatta, anche questa volta", e adesso addio alle 42195. Qui finisce la mia avventura, grazie a tutti.
Non
sono riuscito mai a stare sotto le 4 ore 
ma mi sono divertito un MONDO. Grazie Giuseppe