Invasione Cardatleta alla 5a Helirunner
10K SARONNO: 9 medaglie provinciali per la Cardatletica

Half Marathon Cremona 2017

Tappa intermedia di quello che per quest’anno funestato da infortuni è ormai il mio obiettivo: abbattere il muro degli 80’ sulla Mezza.

Tutti decantano la bellezza della Mezza di Cremona e il week-end libero da altri impegni mi convincono ad inserire la gara nella tabella personale. Nelle ultime settimane gli allenamenti si stanno facendo sempre più intensi e la voglia di mettermi un pettorale è cresciuta esponenzialmente.

Ci siamo, domenica mattina 15 novembre, temperatura perfetta, magliette di ogni colore si aggirano per le vie centrali della città e tra più di 2000 partecipanti. Ornella che mi ha accompagnato, nota un altra canotta verde-viola: è Alan che all’ultimo momento ha deciso di cimentarsi anche lui sulla distanza dei 21 km e rotti.


 
Riscaldamento comodo e a dieci minuti dallo sparo mi porto in griglia. Partono le presentazioni dei Top ma io sto pensando solo a partire senza farmi risucchiare dai ritmi improbabili e soprattutto godermi il “viaggio”.
Ok, sono le 9:30 e lo speaker da il via, ora tocca alle gambe tenere il ritmo mentre la testa deve aiutarmi a focalizzare l’obiettivo principale: “di-ver-ti-ti”



[ Foto di Arturo Barbieri - clicca qui ]
 
Per la prima volta da più di un anno riesco a correre senza particolari dolori fisici e la fortuna mi ha fatto trovare il gruppo giusto che viaggia al ritmo che a tavolino il coach Enea mi ha detto di tenere per i primi 14 km, non mi sembra vero ma sto correndo facile come non mi è mai capitato. Il giro di boa del decimo ripassa dal centro città, la voce di Ornella che mi incita attira la mia attenzione e si può immaginare quanto mi abbia reso felice vederla a bordo percorso.
A metà ci sono arrivato e tra poco vediamo se ne avrò per il cambio di ritmo.


 
Il Garmin per la quattordicesima volta suona e dopo pochi attimi di esitazione la testa mi ricorda che tutti gli allenamenti sono stati finalizzati anche per questo... la progressione deve partire!

Dei superstiti del gruppo con cui ho corso fino a quel momento nessuno accenna a seguirmi, poco importa perché nel mirino ho quello che mi sta precedendo e a ogni sorpasso cambia il colore della maglia ma non la sostanza. Le gambe girano bene anche se la fatica inizia a farsi sentire, ma oggi è il mio giorno.
Il traguardo si avvicina e il tifo del centro storico mi sta gasando, curva a destra con un ultimo strappetto in salita e curva a sinistra, ci siamo! Tappeto blu e ultimi 100 metri con classico sprint finale!


 
Da questo momento l’esplosione di felicità!!! E insieme alla Ferri Family e all’amico Fabio con il fratello e la morosa, si pensa al reintegro post gara.


 
Test Mezza superato come meglio non si poteva: divertimento e PB, cosa potevo pretendere di più?
 
Ora si volta pagina e si prosegue la marcia verso l’obiettivo #breaking80