CLAUDIA GELSOMINO Campionessa Europea W50 sulla 10K
Domenica Gara sociale alla Roccolo Run

LA RUN FOR THE WHALES del GIO'

di Giovanni Vanini

Dopo averla proposta, dopo essermi perso le varie riunioni e i vari appuntamenti del Carda-calendario, alla gita sociale non potevo proprio mancare.. anzi non volevo :-)

Sabato 22: ritrovo a Cardano e si parte col pullman direzione Sanremo. Subito l'atmosfera gioiosa cancella lo stress della settimana.
 
Arriviamo a destinazione in tarda mattinata: hotel vicinissimo alla zona di arrivo (mitico Pietro), ritiriamo i pettorali (tutto perfetto come sempre grazie al mitico Omar, ...tranne le taglie delle magliette :-P); ci si divide tra chi va in spiaggia, chi a mangiare chi in giro.


 
Ci si ritrova poi sulle navette x andare alle partenze. La lunga attesa e il caldo non sono proprio l'ideale ma in compagnia il tempo scorre velocemente. Intanto qualche voce inizia a lasciare il segno nella mia testolina dove si erano già insediate le parole del coach Filipas (sempre super-avanti tanto dall'avermi indicato di puntare alla posizione più che al tempo). Cerco però di non dare troppo peso e mi concentro sulle sensazioni (bene ma non benissimo).


 
Finalmente si parte e da subito cerco di scaricare tensioni, pensieri e imponendo il mio ritmo mi ritrovo sin dai primi metri da solo dietro agli apri pista: moto, auto, 3 handbikes, bici! Nonostante la folta compagnia riesco a godermi il mare e i paesaggi. Quando possibile cerco i punti ombrosi sulla destra del percorso: il sole in faccia e un un po' di aria danno poca tregua.


 
Ciò nonostante riesco a mantenere il mio passo. Sono concentrato nella mia azione, non mi giro mai. Là dove qualcuno applaude il mio passaggio cerco di ascoltare se lo fa anche per chi mi segue ma non sento nulla. Passaggio nel centro di Arma di Taggia: giro di boa, dietro nessuno. Però sono solo a metà gara: da qui poco fa è passato chi ha corso la 10. mi faccio forza dicendomi che non è molto diverso dagli allenamenti di qualità fatti da solo nelle settimane precedenti... a parte i colori splendidi del mare, del cielo, dei fiori.


 
Finalmente Sanremo,  finalmente intravedo i lampioni degli impianti sportivi che si avvicinano sempre più. Riconosco l'hotel, il campo di atletica. Ma soprattutto i colori verde viola delle maglie della Cardatletica, un 5 al volo e via ancora più forte verso il traguardo.



Da tanto non provavo il piacere della vittoria: mai avrei pensato di poterlo fare in una mezza. Una gara che mi è sempre piaciuta, che sentivo mia e da oggi ancora di più!!!



Ed a rendere ancora più magica e indimenticabile questa trasferta la condivisione e il tifo della Cardatletica, l'abbraccio del Pres.



E ciliegina sulla torta, il secondo posto del Duca!!!

A Sanremo non si dimenticheranno dei nostri colori!!!